Registro Elettronico
"Scuola Digitale" è riservato agli utenti di segreteria e ai docenti.
(Codice Fiscale: 80126590159)
 
 
Home Organizzazione Area Inclusione - BES - DSA - DVA

Area Inclusione - BES - DSA - DVA

Area Inclusione - BES - DSA - DVA

Area Inclusione - BES - DSA - DVA

La nostra scuola pone al centro della  propria offerta educativa lo studente  promuovendo  un ambiente di apprendimento favorevole al successo formativo e alla crescita personale di ogni  allievo, nel rispetto dei differenti stili di apprendimento e processi evolutivi.
 
In armonia con gli obiettivi fissati dal Piano dell’Offerta Formativa e alla luce della normativa vigente e delle disposizioni ministeriali in materia di Bisogni Educativi Speciali, il Liceo si propone di  creare un ambiente e una cultura inclusivi, che consentano di rispondere efficacemente alle necessità di ogni alunno.
 
L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è diventata di uso comune dopo l’emanazione della Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 -“Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”-.
 
Rientrano nell’ampia definizione di BES tre grandi categorie: disabilità, disturbi evolutivi specifici e  situazioni che  costituiscano una forma di  svantaggio  di natura socioeconomica, linguistica  o culturale.
 
In particolare,  in ottemperanza a  quanto stabilito dalla legge 170/2010 e dal  DM 27/12/2012 per  gli studenti a cui siano stati riconosciuti  e certificati   disturbi  specifici  di apprendimento -DSA- o  evolutivi specifici,  per gli allievi che presentino situazioni di disabilità o  per i quali sia stato evidenziato un bisogno  afferente all’intero gruppo dei BES, il Liceo adotta un modello di Piano Didattico Personalizzato (PDP), nel quale vengono esplicitati  e formalizzati gli strumenti compensativi e le misure dispensative messi in atto per favorire l’apprendimento.
 
Il PDP rappresenta la formalizzazione di un progetto nel quale il Consiglio di Classe identifica gli strumenti e le metodologie necessarie al superamento delle singole problematiche. L’elaborazione del Piano è il risultato di un confronto tra scuola, studente, famiglia ed eventuali operatori socio-sanitari.
 
Per gli studenti in situazione di svantaggio linguistico, perché plurilingue  o non italofoni, in orario extracurricolare, vengono attivati laboratori   a cura di un insegnante esperto nella didattica della lingua italiana come seconda lingua (L2),  con l’obiettivo di consolidarne la conoscenza per lo studio.
 
Al fine di elaborare strategie d’intervento che rispondano in maniera adeguata ai bisogni educativi speciali del nostro Liceo, in ottemperanza a quanto richiesto dalla normativa –CM. 8,  06/03/2013-,  all’interno della scuola opera  il Gruppo Lavoro Inclusione -GLI-,  formato da  una rappresentanza di  docenti, studenti e genitori con  il compito di monitorare, pianificare e promuovere azioni inclusive.
 

Cerca sul sito